I progetti sostenuti

Giovani e minori

CONSORZIO CO.RE. - COOPERAZIONE E RECIPROCITÀ

www.consorziocore.org

La dolce isola

Un’opportunità di formazione e avvio al lavoro per ragazzi ospiti dell’Istituto Penale Minorile (IPM) di Nisida attraverso un’attività imprenditoriale auto sostenibile (la pasticceria), nel segno della valorizzazione della tradizione gastronomica locale.

Il progetto:

  • diffondere un messaggio di legalità e di responsabilità sociale attraverso la creazione di un marchio che richiami questi valori e la commercializzazione dei prodotti realizzati dai ragazzi
  • promuovere lo start up della lavorazione e vendita di prodotti dolciari con il coinvolgimento diretto dei ragazzi dell’IPM di Nisida
  • offrire borse lavoro della durata di 6 mesi a 4 giovani ospiti dell’IPM di Nisida per dare loro la possibilità di acquisire abilità tecniche nel settore della pasticceria e competenze trasversali per l’avvio al lavoro.

MHUSE

www.umanfoundation.org

Master HUMAN for Social Entrepreneurship

La realizzazione del primo Master InterUniversitario italiano e il primo master europeo per l’imprenditoria sociale.

Il progetto:

  • rispondere al fabbisogno di rinnovamento e di sviluppo delle imprese sociali italiane
  • incrementare la carica innovativa e la professionalità dei manager delle imprese, con particolare riferimento ai giovani destinati ad assumere ruoli guida nel prossimo futuro;
  • creare una rete tra Istituzioni e Università
  • rappresentare un punto di raccordo per partner, industriali e finanziari che contribuiscono allo sviluppo del sistema di imprenditoria sociale del nostro Paese, collaborando con le Cooperative sociali

IL CERCHIO – COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

www.ilcerchiovenezia.it

Lavanderia Solidale

Progetto di ristrutturazione del magazzino adiacente l’attuale lavanderia a secco, per aumentare la produzione e i posti di lavoro di detenute della Casa di Reclusione Donne della Giudecca.

Il progetto:

  • acquistare biancheria e nuove attrezzature (una lavatrice e un essiccatoio)
  • aumentare di n. 6 persone il numero delle detenute impiegate
  • promuovere corsi di formazione semestrali realizzati ad hoc per le donne beneficiarie del progetto
  • realizzare un percorso riabilitativo, di reinserimento nella società, dando la possibilità alle detenute di acquisire una professionalità spendibile anche al momento dell’uscita dal carcere

Periferie urbane

ASSOCIAZIONE OASI FEDERICO ONLUS

www.oasifederico.org

Oasi Federico

Realizzazione di uno spazio dedicato all’infanzia e alle famiglie con bambini disabili, in particolare affetti da autismo. La sede sarà a Scalea (SC), e ospiterà un servizio di Spazio Gioco per tutti totalmente innovativo sul territorio con lo scopo di favorire momenti di inclusione sociale.

Il progetto:

  • offrire un servizio diurno, ad alto valore inclusivo, per bambini con disabilità e disagio
  • realizzare servizi specifici di riabilitazione estensiva e per l’autismo
  • promuovere percorsi di accoglienza per brevi periodi per famiglie con bambini disabili

PARROCCHIA SAN BARTOLOMEO DELLE GINESTRE

www.sanbartolomeodellaginestra.it

Nuovo Centro Sociale Oratorio Incontragiovani Senza Frontiere

Realizzazione di un Nuovo Centro Sociale con l’obiettivo di creare uno spazio e un tempo, identificare un varco che definisce un dentro ed un fuori, che corrisponda ad una comunicazione continua sostenuta dall’accoglienza appassionata del bambino, del giovane, dell’adulto e dell’anziano.

Il progetto:

  • realizzare una struttura che sia l’espressione della cura che la comunità cristiana offre ai propri figli, una cura capace di protezione, ma anche di proposta e di incoraggiamento a vivere la propria esistenza
  • offrire opportunità di crescita attraverso attività educative e l’organizzazione del tempo libero dei partecipanti assieme agli educatori presenti nelle sedi
  • completare i lavori di un’area polifunzionale e una sala utilizzabile per gli anziani
  • promuovere un luogo “laico”, aperto a tutti gli anziani, uno spazio di incontro e di socializzazione, a prescindere dalle appartenenze
  • costituire la cerniera tra i bisogni impliciti ed espliciti della popolazione e le possibili risposte che la solidarietà ecclesiale organizzata può offrire alla popolazione

SEMINARIO VESCOVILE DI MAZARA DEL VALLO (TP)

seminariovescovilediocesimazara.blogspot.com

“I Giusti di Sicilia” per i Talenti e le Delizie Siciliane

Un’iniziativa di valorizzazione dei personaggi che hanno dato lustro alla Sicilia in ogni campo e che possano essere da esempio per i giovani del territorio per dare loro la speranza e l’entusiasmo per un cambiamento.

Il progetto:

  • favorire la cultura della legalità e lo sviluppo del territorio secondo modelli sostenibili
  • aiutare i giovani a far fruttare i propri talenti nella loro terra, sostenendo un sistema e una cultura meritocratica e solidale che sappia opporsi a logiche clientelari ed individualistiche
  • mettere in “rete” le iniziative e le realtà virtuose che già esistono nel territorio e con le quali il Centro è in stretto contatto: la Fondazione San Vito ONLUS e il turismo rurale “Al Ciliegio”
  • promuovere un vero e proprio “tour” per turisti e scolaresche, nel territorio di Mazara del Vallo ed in quello circostante, per far conoscere cosa si è fatto e cosa si sta facendo per diffondere la cultura della legalità
  • realizzare uno sportello per i talenti e promozione imprenditoriale
  • allestire una vetrina per le delizie siciliane prodotte e trasformate in loco

Impresa sociale

DYNAMO CAMP ONLUS

www.dynamocamp.org

Social Sport for Dynamic Kids

Un progetto, nato dall’esperienza di Sport Senza Frontiere Onlus e di Dynamo Camp Onlus, per minori a rischio di esclusione sociale, operatori sportivi, istruttori, allenatori, educatori e volontari. Un corso di formazione strutturato in 3 moduli, suddivisi in una parte teorica e una pratica: “Sport e marginalità sociale. Strategie di inclusione attraverso lo sport”; “ Minori affetti da patologie gravi/croniche. Sport come terapia ricreativa”; “Sport e disabilità”.

Il progetto:

  • formare figure professionali che interagiscano con minori a rischio di esclusione sociale
  • avviare progetti territoriali (inizialmente su Milano, Torino e Roma a cura di Sport Senza Frontiere) che includano, in attività sportive dedicate, minori a rischio di esclusione
  • promuovere l’attività sportiva come strumento di integrazione e attività terapeutica
  • aumentare il numero di minori coinvolti nella pratica sportiva

FONDAZIONE NEAR ONLUS

http://www.neargroup.it/it/NearGroup.aspx/NearFoundation

Ragazzi preziosi

Un’iniziativa di coinvolgimento dei ragazzi, in cura presso l’Istituto dei Tumori di Milano, nella realizzazione di una collezione di bijoux e gioielli preziosi, ideati con il supporto di importanti professionisti ed aziende del settore. I gioielli verranno poi venduti o messi all’asta attraverso canali commerciali collegati alla Fondazione Near Onlus ed il portale B.live.

Il progetto:

  • promuovere un’iniziativa di sensibilizzazione sulle necessità dei ragazzi oncologici e sulle loro necessità terapeutiche e di aggregazione
  • creare un progetto in cui partecipino giovani malati (ma anche sani nella fase di vendita e gestione del portale B.live) coinvolgendoli in attività vere e professionali che diano loro orgoglio e coesione
  • implementare un nuovo esempio di spirito imprenditoriale rivolto al sociale
  • avviare un’attività che in futuro possa diventare autonoma e sostenibile per dare voce e credibilità a modelli analoghi
  • sponsorizzare il lavoro non solo come desiderio di benessere economico, ma anche come fonte di benessere morale e fisico per sé e per i ragazzi malati e, di conseguenza, per i loro genitori.

LIBERA TERRA

www.liberaterra.it

Radici di Memoria

Ripristino e gestione di un terreno confiscato alla mafia per attività di produzione olearia nel territorio di Trapani.

Il progetto:

  • generare un ecosistema imprenditoriale inclusivo per l’inserimento lavorativo di giovani svantaggiati provenienti in particolare dall’area penale esterna, attraverso il riuso sociale di patrimoni confiscati alle mafie
  • diventare un esempio concreto e uno strumento di azione per la messa in gioco, nel territorio, di nuove esperienze imprenditoriali e sociali
  • svolgere percorsi di rieducazione lavorativa per minori dell’area penale esterna dell’Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni del Dipartimento per la Giustizia Minorile del Tribunale di Palermo
  • implementare occasioni di formazione civile sui beni confiscati alle mafie e stakeholder engagement delle comunità locali attraverso l’organizzazione di momenti culturali di sensibilizzazione ed animazione sociale.

GOODWILL, ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

www.goodwillteam.it

Giovani&FuturoComune

Un progetto che nasce all’interno di una piattaforma di partenariato tra aziende, associazioni, cooperative, amministrazioni locali virtuose del territorio calabrese che dal 2011 realizzano il Calabria Day. Un’iniziativa per stimolare il protagonismo dei giovani nella costruzione di un modello sociale ed economico positivo della Calabria, basato sulla legalità, il rispetto delle persone e la valorizzazione delle risorse del territorio.

Il progetto:

  • mettere in relazione i giovanissimi (fascia di età compresa tra i 15 e i 18 anni) con le imprese, le associazioni, le cooperative, le Istituzioni, il mondo dell’artigianato e delle piccole aziende agricole che operano sul territorio al fine di stimolare in loro lo spirito di iniziativa
  • realizzare un percorso di formazione sulla creazione di impresa che alternerà laboratori pratici a momenti di formazione in aula
  • offrire alle comunità coinvolte l’opportunità di realizzare una mappatura dei beni comuni, tangibili e intangibili, esistenti nel proprio territorio e, dunque, di prendere coscienza dei differenti patrimoni inutilizzati o inespressi ma con interessanti potenzialità.

R.G.M. - RAGIONE GRATUITÀ MOTIVAZIONE

www.rgm.coop

Rivitalizzarte

Realizzazione di un nuovo ramo d’azienda della cooperativa R.G.M. nel settore dell’arte e del design in collaborazione con l’artista e designer Marco Riccardo Intra Sidola al fine di trovare strumenti unici ed efficaci per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

Il progetto:

  • creare un luogo fisico e mentale dove generare crescita artistica, professionale e umana
  • costruire uno spazio espositivo, in cui realizzare esposizioni collettive su tematiche mirate, scelte secondo un programma culturale esigente e strutturato, ed esposizioni individuali di artisti in linea con tale programma
  • offrire percorsi individualizzati di integrazione sociale e lavorativa, corsi di formazione e riqualificazione

Immigrazione e integrazione

SAVE THE CHILDREN ITALIA ONLUS

www.savethechildren.it

In campo per l’integrazione

Un progetto di promozione dell’integrazione attraverso la pratica sportiva tra i minori migranti, la comunità di Lampedusa e i bambini lampedusani.

Il progetto:

  • intensificare il supporto ai minori attraverso attività ludico-ricreative ed educative
  • offrire ai minori migranti la possibilità di sperimentare, anche grazie al supporto fornito da educatori professionali, forme cooperative di socializzazione attraverso la pratica sportiva
  • realizzare un campo sportivo di Calcio a 7 in erba sintetica nell’area dove attualmente esiste il campetto in terra battuta già utilizzato per le attività dell’Associazione A.S.D. Lampedusa Libera
  • apportare un beneficio diretto ai genitori che accompagneranno i propri figli al campo di calcio e che quindi potranno trascorrere delle ore fuori dal Centro di Primo Soccorso e Accoglienza di Lampedusa

Tecnologia

FONDAZIONE ANT

www.ant.it

PROGETTO E-HEALTH ANT - Estensione di un innovativo sistema informatico per la gestione dei servizi socio-sanitari assistenziali oncologici domiciliari gratuiti svolti dalla Fondazione ANT Italia ONLUS

Sviluppo della piattaforma informatica della Fondazione ANT, per offrire un evoluto servizio di assistenza professionale socio-sanitaria ai sofferenti oncologici.

Il progetto:

  • permettere ai pazienti di auto rilevare il dolore: l’assistito o un suo familiare, potrà registrare giornalmente una o più rilevazioni del dolore ed eventualmente i momenti di crisi acute di dolore
  • realizzare un monitoraggio completo delle terapie del paziente per consentire la raccolta dei dati clinici necessari alla valutazione dell’efficacia delle stesse
  • creare una piattaforma, arricchita da queste nuove funzionalità, che potrà essere consultata e navigata mediante smartphone

Per approfondire i contenuti di Fond of Life scarica la versione integrale in PDF